Questo sito utilizza cookie. Continuando ad utilizzare il nostro sito si acconsenta all uso dei cookie. Per saperne di piu o negare il consenso clicca Imprint. X
                  Visit us on ...
Schloss Saalhof Schloss Saalhof Schloss Saalhof - MaishofenSchloss Saalhof Schloss Saalhof Schloss Saalhof Schloss Saalhof Schloss Saalhof Schloss Saalhof Schloss Saalhof MaishofenSchloss Saalhof Maishofen

Storia

Il castello Saalhof


Il castello Saalhof è uno dei più antichi castelli in Pinzgau.

Nel corso dei lavori di ristrutturazione sulla parte settentrionale e orientale sono state ritrovate delle vecchie fondamenti e pareti su cui è stato costruito il castello nella sua forma attuale nel 1600. L'arredamento interno e i pannelli in legno con incisione risalgono dal 1625.

Secondo i documenti risalenti dal 1810, il castello per la prima volta è stato ufficialmente menzionato nel 11° secolo. in seguito fu noto come Saalburg (attualmente Saalhof)
e fu sede del conte al castello Lichtenberg.

La tenuta Saalhof fu in origine il possesso dell'arcivescovo Conrad "il diavolo" (Konrad der Teufel). Dopo lui fu un certo numero di altri proprietari, tra i quali il cosiddetto. "il verga di ferro" (Otto der Eisenstang).

Chronik  Chronik Schloss Saalhof



Nel 1840 Johann Zehentner, che è un precursore diretto della famiglia Rieder, acquistò il castello e la tenuta e da quel momento sono di proprietà della famiglia. Lo stemma raffigurato sopra è in realtà lo stemma dei proprietari - nobili, risalente dal 1661.

Schloss Saalhof Maishofen Schloss Saalhof Maishofen



Purtroppo, molti dei manufatti del passato non sono stati conservati: per esempio, il più bello pannello nel castello, che è stato venduto al Museo Nazionale Bavarese di Monaco di Baviera e che durante la seconda guerra non è sopravvissuto. Tuttavia, nel castello possono essere viste alcune antichità interessanti. Per i bambini ci sono anche molte cose interessanti di importanza storica - in particolare gli attrezzi agricoli antichi, che si possono vedere nel nostro ampio salone con una superficie di 300 m2.

La passeggiata intorno al castello assomiglia ad un viaggio indietro nel tempo: Le tre enormi casse di grano che si trovano nel locale destinato a fungere da granaio tempo fa, testimoniano il passato agricolo del castello. Intorno al 1851 nel castello fu anche una cappella privata.

Nel 1993 il castello Saalhof è tutelato dalla legge per la protezione dei monumenti culturali.

Il rinomato artista Anton Faistauer di Pinzgau si innamorò con il paesaggio, raffigurante il castello sullo sfondo suggestivo della montagna e spesso lo dipingeva come un motivo nei suoi dipinti.

Per saperne di più sul castello Zaalhof: Wikipedia »

ChronikChronik
Online-Booking
Richiesta d'informazioni

Vi invieremo un prezzo di pacchetto non vincolante:

Data di arrivo:
Ankunft auswählen
Data di partenza:
Abreise auswählen
Numero ospiti:


Telefonnummer
+43 (0)6542 68225
+43 (0)660 5703237